La pasta al Commodoro

svizzeri
Il Pomodoro con sua moglie. Elementi del collage: immagine tratta dai fascicoli ritagliabili dell’enciclopedia per ragazzi “Il libro delle mie ricerche” e parole tratte da un fumetto di Topolino.

Da giovane era bello e impassibile. Era ramaiolo, di Rimini.

Aveva fatto il Pomodoro nelle navi in Africa, dove nei giorni di riposo, quando la nave attraccava alla panchina, girando per il posto incontrava spesso degli allibratori nei fiumi.

Era seduto su una banchina, e stava mandando un massaggio ai suoi amici, quando la chioggia si fece copiosa, e dovette entrare in casa.

Era ora di cena. Mangiò una flagrante pasta al commodoro, prendendola col romagnolo, e dopo dell’insalata pioggia.

Aveva il polistirolo un po’ alto, così doveva portare piacenza e stare a dieta.

Il giorno dopo uscì il sole. Decise di andare a fare un giro. Andò dai suoi amici, che erano anche alligatori.

Erano stati spesso colti in fragranza di reato. Gli proposero delle scommesse ma lui da bravo Pomodoro rimase impossibile.

Dopo andò in posta a ritirare un pacchetto, imballato col colesterolo. Arrivava da Pazienza.

Il suo film preferito era Higlander, l’ultimo immorale. Credeva nell’immoralità.

E gli piacevano i libri immortali, come quelli di Bukowski.

Aveva una grande colazione di francobolli antichi, e mentre faceva collezione con il foraggio spalmabile, si ricordò dei francobolli che gli mancavano.

*

P.S.: questo post, riveduto ed ampliato, proviene dal mio vecchio blog. Ci tenevo a salvarlo e a riproporlo 🙂

Annunci

53 Comments

    1. Uhh, me li ricordo!! Ne compravo pochi perché appunto avevo questa enciclopedia… ma li ho presenti!
      Me li ricordo di un colore più sull’arancione chiaro, ma potrei sbagliarmi!
      Ora devo fare delle ricerche su google 😀
      Ad istinto ti direi che si chiamavano proprio “RICERCHE”, ma non ne sono per niente sicura! Cercherò! Magari anche su Ebay ci sono per rivederli!

      Piace a 1 persona

      1. Oooh, eccoli!! *__*
        Mi ricordavo bene che erano arancioni allora!!
        E anche il titolo “RICERCHE”, solo che avevo dimenticato la scrittina lunga sopra, che tu invece in parte ricordavi giusta! Mitici *__*

        Piace a 1 persona

      2. Mannaggia, non lo immaginavo.
        Probabilmente era old skool, ma quei libretti erano fantastici, considerando che tra l’altro non esisteva internet e non tutte le famiglie avevano l’enciclopedia da 30 volumi.

        Piace a 1 persona

      3. Esatto! Erano mitici e utilissimi!!
        Io avevo delle enciclopedie, su quella da cui traggo molti collage c’era tanto, ma spesso servivano comunque quei fascicoli! *_*
        Poi il fatto che non ci fosse internet li rendeva preziosi, come appunto anche le enciclopedie!

        Piace a 1 persona

    1. Grazie mille!! ^_^ 😀
      L’altro l’ho cancellato, ne avevo tre in realtà, di cui quello era il principale… ma sarebbe stato tutto da rifare, l’avevo tenuto e concepito male fin da subito, percui appena ho avuto voglia davvero di ricominciare, dopo pochi giorni dall’apertura di questo ho chiuso gli altri, altrimenti disperdevo le cose e basta. Ovviamente le cose più belle le ho salvate (gli scritti e foto li ho copiati tutti a prescindere nell’hard disk), e ogni tanto riposto qua e là qui le mie cose preferite! ^_^

      Piace a 1 persona

  1. Appena ho letto “Rimini” mi sono sciolto dalla commozione e dalla nostalgia: in Romagna ho passato le Estati migliori della mia vita. Ciò che apprezzo di più di quel territorio è la facilità con cui è possibile stringervi nuove amicizie. Vai in un albergo, e in pochi giorni conosci già tutto il personale e tutti i turisti; frequenti un bar, e nel giro di poco fai amicizia con il gestore, i camerieri e i clienti abituali; prenoti un ombrellone, e dopo qualche mattinata a prendere il sole hai già creato un minimo di rapporto con i proprietari del bagno, i baristi, i bagnini e metà dei bagnanti.
    In Romagna se stai in vacanza 10 giorni conosci 50 persone. E se sei fortunato di queste 50 conoscenze almeno 2 o 3 riesci a trasformarle in delle vere amicizie, che puoi riprendere l’ Estate dopo o, nei casi migliori, mantenere anche durante l’ anno.
    E il bello è che i romagnoli hanno quest’ atteggiamento aperto e amichevole nei tuoi confronti non per interesse, ma perché fa proprio parte della loro indole essere così socievoli nei confronti del prossimo.
    Dopo che sei stato in vacanza da loro, poi da qualsiasi altra parte ti trovi male, perché anche se vai in un posto cento volte più bello non troverai mai lo stesso calore umano, la stessa atmosfera che loro riescono a creare senza il minimo sforzo, semplicemente essendo se stessi.

    Piace a 1 persona

    1. Ciao!! Che bello il tuo racconto! *-*
      Ti capisco, perché avendo i parenti in romagna ho fatto le estati lì fino all’adolescenza! Poi io non sono un tipo da mare e divertimenti e ho testato meno questa cosa, ma ciò che dici è vero! ^__^ Anche quando andavo in albergo con l’altra mia nonna sempre in zona, ero amica di un sacco di persone che avevano il negozio lì o ci vivevano, concordo! 🙂

      "Mi piace"

      1. Mi fa molto piacere che siamo sulla stessa lunghezza d’onda. Se non l’hai già fatto, guarda “Da zero a dieci”: coglie perfettamente la magia di Rimini e della Romagna in generale. Grazie mille per i complimenti e per la risposta! 🙂

        Piace a 1 persona

  2. Io avevo un collega che di queste perle involontarie ne diceva tutti i giorni…me le fossi scritte tutte a quest’ora ci avrei fatto un libro e sarei milionario! Tra quelle che ricordo un agriturismo diventò lago turistico, un distributore Agip un si, la, dopo la Jeep, un circolo degli ufficiali un circo scaffali ma tante, troppe le ho dimenticate!
    Ps mi sono accorto che non so perchè non ti seguivo eppure pensavo di si…va beh, meglio tardi che mai

    Piace a 1 persona

    1. Sii! Non me ne ero accorta, poi a volte mi è capitato di cliccare segui dallo smartphone ed era come se non me lo prendesse!
      Il tuo collega deve essere stato uno spasso 😂 poi addirittura trasformava anche gruppi di parole… :O genio totale! 😂😂🔝

      "Mi piace"

      1. Genio è parola grossa…una volta stavamo andando in Sardegna col traghetto…lui, rivolgendosi al capo:wee marchè…a che ora parte la nave? Alle 8!E quando arriva? Alle 8! Ah, c mett 16 ore! Leonà…come 16 ore? Parte alle 8, arriva alle 8…ci mette 12 ore!E lui, pure risentito: ahooo…8 e 8 quanto fa??? So stato un ora a ridere!😂😂😂😂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...