I dinosauri

cellula b half
Elementi del collage: immagine da un libro di scienze per ragazzi degli anni 70 e parole ritagliate da un vocabolario inglese/italiano per bambini degli anni 90.

Quando andavo alle elementari mio padre mi comprò il primo numero di una serie di fascicoli che erano usciti in edicola sui dinosauri.

C’era la prima parte dello scheletro di un t-rex da costruire, che consisteva nella testa.

Poi c’era un libretto con tante informazioni sui dinosauri e diversi disegni in 3D. Questi disegni si potevano vedere con gli appositi occhialini in dotazione, quelli con una lente rossa e una blu.

C’era la scena più grande, su due pagine, con un t-rex che lottava con altri dinosauri.

Ero tutta gasata di questo fascicolo, lanciata nel voler fare tutta la raccolta. Poi mi sono sempre interessati i dinosauri.

Anche se mi inquietava un po’ quella testina di t-rex.

Ma quando misi gli occhialini per vedere i dinosauri arrabbiati in 3D, mi terrorizzarono.

Fatto sta che dopo un po’ dovetti dar via tutto, mi spaventavano troppo. Anche senza occhialini 3D ormai. Avevo veramente paura. E addio collezione.

Mi terrorizzava anche un dinosauro acquatico che c’era su “Il grande libro della natura”.

Cercavo sempre di saltare la pagina. Ne avevo già parlato in qualche commento, e visto che quel libro ce l’ho ancora, aggiungo qui la sua foto.

Già che ci sono aggiungo anche quella del diorama dei dinosauri che c’è al museo di storia naturale di Milano. Anche quello mi angoscia un po’.

 

 

 

45 Comments

  1. premesso che “diorama” non è un’imprecazione, i dinosauri mi appassionano sin da ragazzino quando mi incantavo d fronte a disegni ipotetici di queste creature mastodontiche
    ci sono stato al museo di milano e ci vorrei ritornare a rivedere il triceratopo a grandezza naturale, che è il mio dinosauro preferito
    🙂

    Piace a 2 people

  2. Anch’io, come la maggioranza dei ragazzini della mia età, adoravo i dinosauri, ed avevo libri e letture su di loro.
    Ho avuto la fortuna di visitare i Musei di Storia Naturale sia a Londra che a NY, vedendo da vicino gli scheletri di moltissimi di loro, oltre a molteplici ricostruzioni.

    Piace a 1 persona

    1. Che bello!!
      Io ho visto e rivisto di recente quelli al museo di storia naturale di Milano, poi ero andata al parco della preistoria, lo stesso dove è andato Vittorio da poco! 😀

      Anche a me piacevano, poi come avevo scritto in un altro commento, c’era “Alla ricerca della valle incantata”, e lo spezzone triste di Fantasia… oltre a Jurassik Park, che vidi in classe alle elementari e rimasi terrorizzata dal T-Rex che spuntava dal finestrino della macchina O__O”

      Piace a 1 persona

    1. Uuh, bellissimo!! C’era tutta la saga!
      Piedino ;___; ❤
      Anche a me colpì molto, oltre alla parte di Fantasia dove morivano, che cercavo di saltare o non vedere in qualche modo, che triste, poveretti ç___ç

      "Mi piace"

      1. In un periodo della mia vita ogni notte sognavo che dal cielo arrivano le creature più strane. Era immenso e la terra era un piccolo spazio nel quale stavo a malapena. Molto disturbante per la mia mente.

        Piace a 1 persona

  3. Mi hanno sempre appassionato queste creature del passato. Quando uscì Jurassic Park avevo 10 anni. Tornai a casa traumatizzato. Mi terrorizzava anche Ian Malcolm. Non so perché. Mi faceva paura.

    Piace a 1 persona

  4. Cellula di dinosauro o dinosauro unicellulare?

    A me angosciano gli occhiali con lenti diverse, che dopo avere indossato ti lasciano la vista sballata con gli occhi che vedono colori diversi. Con i dinosauri invece ho sempre avuto buoni rapporti, forse perché tra noi non si sono mai frapposti occhialini 3D.

    Piace a 1 persona

    1. Ahah 😂
      Forse il primo dinosauro era unicellulare! 😀
      Concordo, li ho usati poi per vedere un filmino di mezz’ora circa in un museo, e mi hanno dato molto fastidio, oltre che essere scomodi sopra gli occhiali che già porto… Infatti mi sa che li avevo tolti i miei, per un’esperienza ancora più mistica 😂
      In 3D mi piace solo un libro che si chiama “L’occhio magico” e che ha immagini dove solo se le si guarda nel modo giusto, senza occhialini, si vede in 3D!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...