Le lumache

snailparts
Elementi del collage: immagine tratta da un libro di scienze degli anni 70 e parole ritagliate da un vocabolario di italiano-inglese per ragazzi degli anni 90.

Mi piacciono tanto le lumache. Quando ero piccola le andavo a raccogliere con mia mamma nei campi.

A volte facevo fatica a camminare nei campi, c’erano tante erbe selvatiche alte o pungenti.

Mi interessava molto notare i fiori che conoscevo, come quelli gialli piccoli e tondi.

Andavamo dopo i temporali, perché diceva che le lumache “Vengono fuori con la pioggia!”

Mi piaceva la loro bava argentea-arcobaleno. Il guscio dalla geometria perfetta, con la sezione aurea. Gli occhietti vivaci e ondeggianti.

Anche se servì poi a farle mangiare ai miei nonni e parenti, ciò almeno servì, nell’equilibrio terrestre, a far sì che vi interagissi e che volessi loro bene per sempre.

Gliene avrei voluto comunque, ma ancora oggi se ne trovo una per strada, mi sento in dovere solenne di raccoglierla e portarla in mezzo all’erba.

86 Comments

      1. Le mangiavo quando ero bambino… le facevamo spurgare ed ingrassare nella farina da polenta e poi venivano bollite e poi cotte con aglio e prezzemolo. Non mi ricordo il gusto ma che erano durette si’

        Piace a 1 persona

  1. Dolce 🙂
    Hanno davvero un fascino particolare 🙂 peccato che. almeno qui, ultimamente se ne vedano di rado….
    p.s. se posso un piccolo appunto 😀
    In verità sarebbe da chiamarle Chiocciole, le lumache sono quelle sventurate senza casa …

    Piace a 1 persona

    1. Grazie! ^_^
      Anche qui ne sto vedendo poche!
      Oh, hai ragione sul nome! Lo sapevo ma me ne dimentico sempre perché le ho sempre chiamate lumache, e quelle senza guscio le ho sempre chiamate lumaconi xD

      Quando c’erano i gatti in cortile, in dei periodi alla sera, credo in estate, c’era un’invasione di lumache/lumaconi GIGANTI nelle ciotole dei croccantini, ma mai visti prima! Chissà da dove spuntano e dove tornano a nascondersi °-°

      Piace a 1 persona

      1. Si? anch’io in verità 😀 lumache e lumaconi poi una su un forum mi disse “guarda che… ” e da allora mi è rimasto impresso 🙂

        ah, ma pensa, pensavo si limitassero agli orti e invece si sono evolute ai croccantini? 🙂 adesso provo a stanarle allora 😀
        già, chissà…

        Piace a 1 persona

  2. Anche io ho un debole per le lumachine (che poi in realtà quelle con la casetta si direbbero chiocciole) e tutt’ora quando ne trovo qualcuna dentro a un cespo di insalata la vado a posare in un vaso con la sua foglia di lattuga, oppure le metto in salvo quando sono in un posto dove potrebbero essere schiacciate 🙂

    Piace a 1 persona

      1. Aah tu intendi i lumaconi quelli enormi senza guscio?
        L’avevo scritto in un commento sopra, quelli li ho visti in cortile spesso, fanno stra impressione!
        Che forti però immaginarli addirittura in casa 😂
        Non ci sono sostanze repellenti per allontanarle?

        "Mi piace"

  3. Io salvo sempre la vita a lumache e chiocciole che incontro.
    Salvo la vita sempre anche ai cimici, in questo periodo sono ovunque: le prendo in mano magari con un foglietto di carta, e poi li spingo fuori dalla finestra senza fare loro alcun male.

    Piace a 1 persona

  4. A più riprese da infante ho fatto dei piccoli terrari per le lumache, gli davo da mangiare verdura. Poi però, per non dover pulire, liberavo i gasteropodi. Hanno un modo di mangiare notevole con la radula.
    Molto brutto quando in una sera piovosa invadono i camminamenti e finisce che ne calpesti qualcuna. Fanno un rumore orribile.

    Piace a 1 persona

    1. È vero, poverine! 😦
      Che bello il tuo racconto di bambino ma con parole scientifiche 😀 e che bello che gli avevi fatto un mondo *–*
      Io invece da bambina davo da mangiare acqua e mollica alle formiche sul balcone 😂

      "Mi piace"

  5. Condividiamo questo amore!
    L’altro giorno ne erano uscite parecchie e io le prendevo da in mezzo al marciapiede per salvarle,e mia sorella mi si è lamentata che facevamo tardi 😠
    Disumani!
    Oggi ne ho salvata una al centro diurno,la prima che vedo da quando sono arrivata. Si era infilata sotto la grata del coso che fa scorrere l’acqua (io e l’architettura proprio 😮) ed io l’ho portata sull’unico albero che abbiamo,avevo paura che finiva affogata la sotto 😥😥😥😥

    Piace a 1 persona

      1. Come sto fusa! Ma certe volte come si fa a non pensare che sono strafatta?
        Volevo dire che attorno al chiostro ci sono dei canali di scolo (molto antichi credo) su cui hanno messo delle grate quando hanno ristrutturato l’anno scorso. Mi sono spiegata bene?

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...