Un sogno ricorrente

Da molti anni, più o meno da quando non ci frequentiamo più, sogno ciclicamente una persona legata al mio passato.

Impossibile riassumere chi fosse in una premessa, posso solo sintetizzare all’estremo dicendo che ci eravamo conosciuti al liceo ed è stata una sorta di soap opera psicologica, almeno nella mia percezione.

Una o due volte l’anno faccio dei sogni dove ci rivediamo. Sono tutti sogni tranquilli e visivamente particolari.

Molti di questi sogni li ho proprio dimenticati col tempo, ho un vago ricordo solo di quelli più belli a livello di luci, colori e geometrie – per esempio una volta guardavamo dei disegni mistici con un pesce, un’altra eravamo in un appartamento con dei cubi indaco disposti in modo strano.

a1 d

In tutti questi sogni pieni di luci ed ombre è semplicemente gentile con me, al di là degli eccessi umorali.

Quasi sempre siamo negli ambienti in cui parlavamo, che nei sogni sono deformati in ampiezza, tessuti e colori: predominano l’azzurro carta da zucchero, il verde bottiglia, il marrone scuro e il bianco, che sono tra i colori che più associo ai ricordi.

tuty - Copia

Nell’ultimo sogno che ho fatto veniva a trovarmi, e nel suo cappello o casco aveva con sé una bottiglietta con dentro un sapone per lavarsi le mani, che a suo dire era fatto di latte e olio. Ci lavammo le mani insieme, nel lavandino di casa mia che però sembrava quello di casa sua.

Poi parlammo a tavola, in casa mia completamente diversa e vintage, ma era teso, come in un breve lampo di alterazione, tipico del suo essere lunatico. Era proprio questa la sua caratteristica che mi logorava.

Poi ci spostammo in un’altra stanza dove divenne più tranquillo, perché era la stanza in cui parlavamo sempre nel passato e lì era a suo agio – anche se quella stanza specifica non è mai esistita.

Infine mi portava a vedere l’allestimento di una mostra, dove tutto era bianco, e ci si entrava da posti un po’ diroccati.

cielsera

Era la persona per la quale, tra i miei coetanei, sono stata emotivamente peggio nella vita. Ma anche fisicamente: ricordo ancora una nuvola di fumo che uscì dalla sua bocca, a circa un metro da me, come carica d’ostilità elettrica, che mi bloccò la gola per ore.

Negli anni scorsi, rianalizzando in generale quel periodo, ho anche immaginato spesso una visione d’insieme: quegli anni sono quelli in cui ho iniziato ad avere sempre freddo, più del normale. Anche ora mi succede, anche se di meno. E avevo immaginato come di avere una specie di parassita dentro, che si nutriva delle mie energie, visualizzato come una specie di doppio sistema sanguigno blu, invece che rosso, irradiato con i capillari in tutto il corpo.

Non associavo questo parassita direttamente a quella persona, ma anch’egli lo vedevo come un fautore di questo: come se mi togliesse le energie vitali per accrescere il suo ego. Infatti si è allontanato da me gradualmente, parallelamente al mio reale disinteresse e distacco emozionale nei suoi confronti.

bigben

In questi sogni mi sveglio come più equilibrata. E ricordo questa regola che per me vale oro: quando qualcuno mi fa stare male, la colpa è sempre e solo mia, perché glielo permetto. Vale anche nei casi in cui non riesco ad uscirne. È così. Ma non è nemmeno colpa mia. Cerco di perdonare me stessa prima ancora degli altri.

Ascoltando: Clinic – Harmony

I disegni fatti con Paint provengono dal mio vecchio blog

Annunci

40 Comments

  1. Strana questa cosa, probabilmente continui a sognarlo a periodi perché c’è qualcosa che ancora non ti è chiaro, che è rimasto in sospeso, forse proprio per il fatto che ti procurava malessere, chissà?

    Piace a 1 persona

    1. Molto probabile, sicuramente ci sono molte cose che non mi sono mai tornate, e che tutt’ora non mi spiego, proprio a livello di coerenza logica di comportamento!
      Poi di mio sogno di tutto, quindi a maggior ragione non mi stupiscono questi sogni 😀

      Mi piace

  2. Anch’io ho conosciuto persone che avevano un effetto negativo verso di me, ma sono riuscito nel tempo a tenermele lontane. Non sempre è facile farlo, ma non possiamo rovinarci la vita (o una semplice giornata) a causa loro.

    Piace a 2 people

  3. Anche a me è capitato, in passato, di avere un sogno ricorrente. Mi trovavo in una situazione che non sapevo risolvere, pertanto sognavo spesso di trovarmi in un labirinto dal quale non potevo uscire… era un labirinto “mascherato”; nel senso che magari ero chiusa in un edificio dai mille piani e non riuscivo a trovare l’uscita, oppure giravo in tondo in una città per raggiungere la stazione, ma era pur sempre un labirinto… un volta risolta quella situazione, anche il sogno ha smesso di presentarsi. A volte ritorna nei medesimi modi e tempi, ma capita di rado. I sogni ci parlano, non c’è niente da fare.

    Piace a 1 persona

    1. Wow che interessante che ti si riproponesse lo stesso concetto in vari sogni! *_*
      A me capitano con sensazioni simili quando faccio sogni dove vago, vago per tantissime strade, e non ricordo la meta o il pretesto quando mi sveglio, solo i paesaggi o la città!

      Piace a 1 persona

      1. Tu sei un’anima sensibile.
        Essa toglie uno strato dal cuore e lo espone al vento.
        Le screpolature fanno male, ma lasciano filtrare anche una luce bellissima date da emozioni particolari.
        Io ti capisco tantissimo.
        ❤️

        Piace a 1 persona

  4. È molto carino il modo in cui racconti questa storia, senza spruzzi di risentimento. Persino quando lo definisci “lunatico” sei gentile. Una parola che altri usano come un coltello, tu la usi come… come una spazzola per i capelli 😀 Magari lui non era nemmeno cosciente della sua “tossicità comportamentale”. La scena del sapone è bellissima, la vedo come un rituale riconciliatore (dopo lo sputo di fumo nel tuo viso ci voleva un suo gesto riconciliatore!). Ci sono rapporti che muoiono di morte naturale, e quindi li ricordiamo con uno sguardo distaccato. Gli altri invece, quelli che finiscono bruscamente, sono più difficile da digerire. Belle poi le immagine. Mi domando chi avrà lasciato quelle delicate orme sulla neve… fill yourself with wise dreams!

    Piace a 1 persona

    1. Mi fa piacere che hai colto il fatto che non abbia risentimento, perché è proprio così! 🙂
      Perché credo che ogni sofferenza me la sia cercata/scelta io, decidendo di attribuire importanza alle sue gesta… nessuno me lo ha imposto! E da ciò ho imparato cose…
      Poi sì, sicuramente non era consapevole di essere così, oltretutto è sempre stato un “non-rapporto” quindi ancora più incasinato a livello psicologico, ma al contempo più semplice da vedere con distacco dopo molto tempo!
      Sìì anche a me è piaciuta la parte del sogno del lavarsi le mani! *_* Ogni sogno di questo tipo ha la caratteristica di essere riconciliatore!
      Grazie per le immagini, ci sono affezionata! Le impronte sono di un alieno o del bambino interiore? ^_^

      Piace a 1 persona

  5. Mi soffermo sulla storia del parassita.. sai che ci sono persone che, anche involontariamente, risucchiano la nostra energia? Probabilmente era uno di quei casi… e comunque, tesoro mio, sei piena più di me di cerchi non chiusi!

    Piace a 1 persona

  6. Ciao Sara,
    in fondo mi sembra che tu ripensi a questo rapporto – non rapporto con un po di nostalgia
    non so se mi sbaglio ma oltre ad insegnarti tanto dal punto di vista delle emozioni
    e dei distacchi da accettare quando portati un po dagli eventi
    arrivi anche a sognarlo che si rivolge a te in modo gentile in quella stanza, che come dici te non
    è mai esistita dove lui si trovava a suo agio ed era pronto ad aprirti il suo cuore.
    Penso che c’era qualcosa che andava oltre la sua “lunaticità”,
    qualcosa di sano e bello che avreste potuto condividere.
    Se mi sono sbagliata sono certa che me lo dirai
    un abbraccio, ❤

    Piace a 1 persona

    1. Ciao! 🙂
      Sicuramente c’erano cose belle, ma non abbastanza per poter essere anche solo veri amici, perché siamo diametralmente opposti in ciò che conta di più per queste cose!
      Poi ai tempi ero “troppo buona”, ma aveva dei modi di comportarsi che ora come ora non accetterei mai!
      Non perché fossero chissà quanto gravi, ma perché almeno nella mia percezione traeva soddisfazione dal trattarmi con superiorità e appunto lunaticità, e credo mi cercasse proprio quando si sentiva più fragile per rinforzarsi, ma non in modo sano, appunto…
      Nonostante ciò è vero, ho un bel ricordo e un affetto per le cose positive che comunque mi sono rimaste e che di fatto ha (per esempio è una persona iper creativa), lezioni emotive comprese! 🙂
      Un abbraccio a te ❤

      Piace a 1 persona

      1. Figurati! 😊
        Io per prima ho dato pochi dettagli… Ma proprio perché comunque non ho rancori! In più credo che non fosse consapevole di ciò, e qualsiasi cosa possa dire sarà sempre e solo la mia versione, quindi ho preferito concentrarmi solo sui sogni 🙂
        Un bacio a te! 💗💗

        Piace a 1 persona

  7. Fortunatamente questa persona viene da te solo nei sogni ormai. Ma sai che fine abbia fatto? Nel senso, magari l’hai cercata qualche volta o l’hai pensata? Forse questa serenità con questa persona, questo rivedere le cose insieme, rimetterle a posto nei sogni, è una esigenza di poter rimettere a posto un passato in cui hai fatto la scelta di stare con quella persona che era negativa. Credo che adesso tu sia appunto in grado di rivederla in un certo modo. La casa rappresenta il nostro mondo interiore. Tu ti sposti in una stanza diversa forse perchè in una parte di te ancora quella persona ha un segno forte e dunque preferisci portarla in un’altra parte dove ti senti più sicura tu stessa. Lavarsi le mani la vedo come una specie di purificazione ( visto che hai fatto riferimento anche a qualcosa di mistico) che coinvolge tutt’e due. Comunque se si trattava di un parassita buon per te che non ci sia più nella tua vita.

    Piace a 1 persona

    1. Infatti! Lo era almeno nella mia percezione, anche se sicuramente non accorgendosi di ciò! Non stavamo insieme comunque, era una conoscenza strana, a vederla a distanza non la chiamerei nemmeno amicizia! No, non l’ho più cercato assolutamente, ci siamo incontrati per caso l’anno scorso per strada dopo anni ma abbiamo fatto solo una conversazione di 5 minuti di circostanza!
      Secondo me lo sogno a volte sia perché sogno di tutto, e sia perché sono state enigmatiche tutte le cose che lo riguardavano, quindi basta ricordare una minima cosa a caso e la mente tira fuori tutte le domande irrisolte che aveva archiviato 😀

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...