La neve immaginaria (wool) e piccoli terrori (instillati/installati)

wool

Immagine: fotocopia di una foto di quando ero piccola, con mia mamma
Disegno: libretto di istruzioni della lavatrice (osservare se è lana, delicati, sintetico, cotone)
Neve: aggiunta con le matite acquerellabili e un pastello a cera acquerellabile bianco.

Sebbene abbia visto più volte queste foto, solo selezionandole ed usandole per i collage ho notato quanto spesso indossassi scarpe rosse da bambina.

Qui indossavo dei sandaletti, ma in tante foto ho delle ciabatte di pelle rossa, quelle me le ricordo perché le indossavo sempre a casa dei miei nonni paterni. Anche in questa foto eravamo a casa loro.

Mi ricordo che mia nonna mi aveva messo paura (mi ha messo un sacco di paure mia nonna), perché diceva che se mi sbagliavo a mettere le ciabatte, invertendo quella destra e quella sinistra, poi mi venivano i piedi storti. Io ne avevo il terrore e ci stavo attentissima, immaginandomi altrimenti con delle specie di chele al posto dei piedi, o dei piedi con la punta verso l’esterno del corpo.

Per un periodo non volevo andare dai miei nonni, e non ho detto il motivo per diverso tempo a nessuno, perché avevo il terrore della macchina fotografica del nonno.

Poi mi era stato messo (->instillato ->installato) il terrore del solvente per unghie. Non so se solo da mia nonna o anche da mia mamma. In pratica, se quando toglievo gli smaltini che mettevo con il solvente, non lavavo poi immediatamente le mani, era un casino. Mi immaginavo che mi sarebbero spuntati come dei coralli rossi tentacolari dai palmi delle mani.

Invece ricordo di una rara volta che non ho avuto paura, quando c’era mia mamma, o forse mia nonna, che mettevano le lenzuola pulite, e le vedevo svolazzare fresche e lisce, omogenee, e avevo delle forbici in mano. Non ho resistito dall’andare a tagliarle. Ho fatto un taglio nel mezzo, non nei bordi, di un paio di centimetri, e ricordo che poi venne ricucito.

21 Comments

  1. Ogni volta è sempre un bagno di ricordi nei tuoi post. La signora che mi curava da bambina mi diceva la stessa cosa con le scarpe… ma anche “se hai mal di testa mettiti una ciabatta in testa e ti passa” o “non fare le smorfie o poi la faccia ti resta così per sempre!” XD

    Piace a 1 persona

    1. Che bello! *__*
      Ma perché ci mettevano in testa queste assurdità? Che poi io andavamo in paranoia per niente xD Oddio quella del mal di testa è bellissima, ma quella delle smorfie è da panico assicurato! O__O”

      "Mi piace"

      1. Vero!! Mi son rimaste un sacco di paure che ancora alcune faccio fatica a togliermele O_O”
        Gli insetti è una delle poche fobie che non ho, anche se da vespe cimici e soprattutto cavallette quelle grosse marroni sto lontana più che volentieri xD Ma poi in Australia mi sa che ci sono anche dei signori insetti! ò___ò
        Ai bambini basta dire la verità normalmente, se sono svegli soprattutto… non capisco perché venga da dire cose catastrofiche xD

        "Mi piace"

      2. Sì infatti hai pienamente ragione, i bambini sono molti più svegli e recettivi di quanto uno creda. Queste prese in giro servon solo per far nascere inutili traumi. Quanto agli insetti sì.. ce ne sono di parecchio brutti..!!!

        Piace a 1 persona

      3. Immagino!! O__O”
        Già, è proprio così! Quando parlo con dei bambini li tratto come esseri pienamente intelligenti, e noto che sono felici di ciò!
        Non ha proprio senso dire cose a vari livelli non vere, che poi succede che i più timidini vanno in crisi, e i più monelli per ribellione fanno più danni di prima.
        Ma purtroppo, come dico spesso, non esiste ancora un esame generale per poter diventare genitori (la mia utopia per un mondo migliore xD) e nemmeno dei corsi minimi di psicologia del bambino obbligatori pre parto! ç__ç

        Piace a 1 persona

      4. Adesso poi nelle mamme moderne si sta verificando un fenomeno strmabo…perchè si è passati da una situazione in cui ai bambini si propinava qualcunque cosa, incuranti delle conseguenze (quindi ad una incuria) ad una situazione in cui i genitori sono “iperattenti” ( e quindi passano ad una cura maniacale) che danneggia quasi di più.E ti trovi questi bambini iperviziati che poi crescendo non sanno come rapportarsi alla vita. Ci vorrebbero davvero corsi e patenti da conseguire.. ma davvero

        Piace a 1 persona

      5. Verissimo! Oggi lo notavo in un giro su youtube con le sigle dei vecchi cartoni, alcuni erano violentissimi xD Ora fanno solo cose un po’ stupide però… spesso come con l’educazione c’è poca via di mezzo! Magari ci fossero i patentini… ci sono per guidare l’auto e le moto, burocrazia a fiumi per qualsiasi cosa… ma per fare un figlio chiunque va bene ò_ò che poi siamo miliardi, non è che ci sia questa necessità di popolare il pianeta xD
        Ho visto da poco il film “Seven sisters”, anche se in alcune parti avrei messo più cinismo, parla di questo tema e la trama è molto bella! *_*

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...