In un mare caotico sospeso

Come vi avevo preannunciato due settimane fa, gli ultimi due scritti di questa estate ho deciso di non pubblicarli qui sul blog.

Parlano di mia madre, anzi direttamente a lei. Proprio oggi è il 24° anniversario della sua morte.

Non ho raccontato nessun evento biografico in particolare, nonostante ciò preferisco non lasciarli disponibili a chiunque.

Al contempo però li voglio condividere, perché trovo sia giusto per varie ragioni, e in un certo senso doveroso e utile, come già vi dicevo.

Quindi ho deciso di farne un mini documento in PDF, e inviarlo via e-mail a chi tra voi lo leggerebbe volentieri: basta che me lo chiediate nei commenti!

Non fatevi problemi: non lo pubblico direttamente qui solo per non lasciarlo nel tritacarne del web, ma di fatto è un mio scritto come gli altri, e come tale va considerato! Altrimenti non ve ne parlavo proprio.

L’unico limite è che lo invierò solo a chi già conosco qui su WordPress.

Di molti di voi ho già l’indirizzo e-mail. Chi invece non è ancora in contatto con me anche su Gmail può scrivermi il suo indirizzo di posta elettronica nei commenti o direttamente via e-mail (la mia è saravasi84@gmail.com), oppure avvisarmi se tale indirizzo è già presente nelle proprie info del blog!

dav

Aggiunta visiva: foto della lavatrice di casa mia rielaborata.

L’introduzione del PDF si intitola “Il caos” e il testo seguente è “Bambole rotte”. Entrambi gli scritti sono ispirati dalla contemplazione di una vecchia foto di me e mia madre.

La lunghezza è di una pagina di Word, diluita poi dalla scelta del font e dalle immagini inserite.

Da questi scritti ne sono poi scaturiti altri durante l’estate, con lo stesso tema, che come vi accennavo sto ultimando e raccogliendo, e che condividerò con voi appena saranno pronti.

Ci troviamo via e-mail, se vi va 🙂

78 Comments

  1. Cara Sara, mi aggiungo anche io (e la mia mail dovresti averla per una storia di carrelli abbandonati😉😅). Io in effetti sono un po’ combattuta -se leggere o non leggere i tuoi scritti- perché il rapporto con i miei genitori è un po’ tribolato, diciamo così. Razionalmente so che sarebbe meglio, per cercare altri punti di vista e spunti per migliorare la situazione. Quindi razionalmente mi aggiungo e ti chiedo di poter leggere anche io. Grazie davvero tanto!

    Piace a 1 persona

      1. Ciao Sara , ti confesso che ho paura di rattristarmi molto, ecco perché non ti ho chiesto di vederli… ammiro moltissimo il tuo modo artistico di rielaborare questa perdita e la generosità che hai di condivisione.

        Piace a 2 people

      2. Grazie mille 😍
        Per me è un piacere proprio perché scrivendo, lo scritto diventa poi altro rispetto alla vita e all’autore, quindi è benefico!
        Ma capisco cosa intendi, e ti ringrazio 😊 e se più avanti cambi idea basta dirmelo! 😄💕

        Piace a 1 persona

    1. Wow, che motivatrice! 😍
      Va bene! In effetti mi piacerebbe trasformare la versione estesa in un libretto vero… chissà! Ti accontenteresti anche della biblioteca degli ebook o sei legata al cartaceo? 😀
      Grazie per la lavatrice, mi ispirano un sacco 💞
      Un abbraccio a te 😘

      "Mi piace"

      1. Come preferisci 💕 ma so che lo faresti con rispetto 🙂
        E mi andrebbe bene, perché ogni atto creativo poi si distacca dall’autore, diventa altro… E il commento arricchisce sempre, tanto che uno scritto è alla fine solo un pretesto di conversazione! 😊

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...